HUMAN TECHNOPOLE:
IL NUOVO ISTITUTO DI RICERCA ITALIANO
SULLE SCIENZE DELLA VITA


FONDAZIONE HUMAN TECHNOPOLE

Visione:
Migliorare la vita di tutti mediante un approccio globale a salute e invecchiamento

Missione:
Sviluppare approcci personalizzati in ambito medico e nutrizionale per contrastare il cancro e le malattie neurodegenerative per mezzo di genomica, big data analisi, diagnostica innovativa e nuove terapie.

Struttura:
30.000 mq – 4 edifici – 7centri di ricerca – 4 infrastrutture di supporto(facility).
Un Hub Nazionale ed Internazionale che connette Università, Istituti di Ricerca e Ospedali.
Nel 2023, l’Istituto sarà pienamente operativo e vi lavoreranno 1.500 persone.


I CENTRI DI RICERCA

La Fondazione Human Technopole
Pioniere del futuro Parco della Scienza, Human Technopole è il primo insediamento di MIND ad avviare le sue attività. Il progetto prende ufficialmente vita il 25 novembre 2015, con il decreto governativo che stabilisce la destinazione di una parte dell’area alla creazione di Human Technopole, un’infrastruttura nazionale di ricerca interdisciplinare focalizzato sulle Scienze della Vita, e dà mandato all’Istituto Italiano di Tecnologia, in collaborazione con le principali istituzioni, centri di ricerca e ospedali sul territorio, di elaborare un progetto scientifico ed un piano esecutivo per la sua realizzazione. Il 27 marzo 2018 nasce la Fondazione Human Technopole e il 16 maggio vengono eletti i primi sette membri del Consiglio di Sorveglianza, tra cui il Presidente Marco Simoni, segnando la fine della fase di “start-up” e l’avvio al consolidamento del progetto.

“Migliorare la qualità della vita attraverso un approccio globale a salute e invecchiamento” è la missione di Human Technopole che promuoverà la medicina personalizzata per contrastare il cancro e le malattie neurodegenerative, utilizzando tecnologie e metodologie innovative, quali la genomica e l’analisi dei big data, al fine di sviluppare nuovi tool diagnostici e terapie indirizzate alla persona. L’impegno di Human Technopole non è solo scientifico e tecnologico, ma vuole anche essere promotore di un rinnovamento culturale, dove i cittadini siano educati a stili di vita più sani e alla prevenzione, i pazienti abbiano accesso a nuove cure più velocemente, la politica prenda decisioni consapevoli per la coesione sociale e l’industria sia supportata nel trasferimento tecnologico delle ricerche scientifiche.

L’istituto sarà attivamente impegnato nella divulgazione delle ricerche scientifiche svolte e delle conquiste in tema di salute, diffondendo nei cittadini la consapevolezza che il progresso scientifico è un bene comune.

Un hub di ricerca altamente competitivo
Per il raggiungimento di obiettivi competitivi, Human Technopole avrà una struttura altamente innovativa: comprenderà 7 centri di ricerca e 4 facility, garantirà approcci multi e interdisciplinari, collaborazione e inclusione, creatività ed etica, e promuoverà l’innovazione e lo scambio di conoscenza. Human Technopole vuole infatti concorrere, insieme alle realtà esistenti, all’avanzamento della conoscenza finalizzata al benessere della società intera. A tale scopo, Human Technopole non vuole sostituirsi o semplicemente aggiungersi alle iniziative già presenti nel campo delle Scienze della Vita. Al contrario, vuole diventare un hub di riferimento per gli istituti di ricerca, le università e gli ospedali di ricerca in Italia, condividendo tecnologie, metodi e dati in modo da velocizzare il trasferimento di conoscenza e garantire rapidamente nuovi trattamenti per i pazienti.

Da gennaio 2018, i primi ricercatori e lo staff tecnico amministrativo hanno iniziato a lavorare negli spazi ristrutturati al quarto piano di Palazzo Italia. La consegna a completamento dell’intero edificio è programmata entro il 2019 e saranno disponibili 400 postazioni.
Durante il 2018, inizia la ristrutturazione degli edifici US6 e CARDO NO, che comprenderanno alcuni laboratori, le Facility di Genomica e di Imaging e i Servizi comuni condivisi, per fornire l’infrastruttura che supporterà i centri di ricerca.
La progettazione del nuovo edificio che ospiterà laboratori e servizi ad elevata specializzazione inizierà nel 2019. Nel 2023, l’Istituto sarà completamente operativo e vi lavoreranno 1500 persone.

Science, Knowledge
and innovation park

MIND – Milano Innovation District

Un ecosistema dell’innovazione,
un catalizzatore di opportunità
per la crescita socio-economica del paese.

CONTATTI

MIND, Milano Innovation District
Phone: 02 698267.01
Fax: 02 698267.68
Email: info@arexpo.it
Pec: arexpo@pec.arexpo.it

CONTATTI

Via Cristina Belgioioso, 171
20157 Milano

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi